November 30, 2014

Alfano: «Creare campi profughi in partnership con i paesi africani»

Alfano: «Creare campi profughi in partnership con i paesi africani»

Alfano: «Creare campi profughi in partnership con i paesi africani»

L’iniziativa con la collaborazione di organizzazioni umanitarie internazionali come l’Alto commissariato Onu per i rifugiati e l’Organizzazione internazionale per la migrazione. Parte da Roma il Processo di Khartoum.

Si è conclusa a Roma la Conferenza Ministeriale di lancio del Processo di Khartoum. I rappresentanti di 40 Paesi – provenienti da Europa, Corno d’Africa e Africa mediterranea – si sono confrontati, oggi, nella Capitale sui temi migratori ed in particolare sulla lotta al traffico di esseri umani. L’iniziativa è nata dalla volontà di Italia e Commissione europea di approntare uno strumento di dialogo regionale con l’Africa orientale ed in particolare con i Paesi del Corno d’Africa.

«Abbiamo messo in moto un processo di straordinaria importanza per i diritti umani e il contrasto ai trafficanti di uomini e speriamo che il cammino possa concludersi al più presto», ha sottolineato il ministro Alfano nella conferenza stampa conclusiva a cui hanno partecipato l’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Federica Mogherini ed il ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, Paolo Gentiloni.

La dichiarazione finale approvata oggi «all’unanimità» dai Paesi europei ed africani, ha aggiunto Alfano, mira a «un contrasto molto duro al crimine organizzato e alla tratta di esseri umani» e prevede «la possibilità di creare campi profughi in partnership con i paesi africani che saranno disponibili ad accoglierli». Il tutto avverrà con la collaborazione di organizzazioni umanitarie internazionali, quali l’Alto commissariato Onu per i rifugiati e l’Organizzazione internazionale per la migrazione (Oim). La presenza di questi campi, ha concluso il responsabile del Viminale, consentirà ai profughi, in fuga da guerre e violenze, di presentare richiesta di asilo «direttamente in Africa».

Embassy of China in Eritrea celebrated Chinese New...

Statement by Ms. Sophia Tesfamariam, Ambassador...

Joint Communiqué on the Visit of the President of...

Senior Eritrean delegation participates at Red Sea...

Eritreans welcome New Year 2020 with...

President Isaias Afwerki’s New Year Message